Lasagne in una sana alimentazione? Si può!

lasagne-vegetariane-vegetarian

Si può rendere un piatto tradizionale e molto calorico, light e sano senza perderne il gusto, senza rinunciare alla tradizione?

Sì, la mia filosofia di vita ormai è esattamente questa, si può fare. E vi assicuro che godo lo stesso, ad ogni boccone. Si possono dimezzare le calorie di un piatto con semplici sostituzioni e preferendo metodi di cottura semplici e veloci che ci consentono di non perdere tutte le proprietà nutritive dei cibi, che altrimenti sarebbero ridotti al minimo.

Molti storcono il naso quando dico di evitare il soffritto e di cuocere le verdure in padella con un filo di acqua e di utilizzare l’olio solo a cottura quasi ultimata, olio evo a crudo. Cosa c’è di più genuino del nostro olio evo che, in cottura, oltre a perdere tutte le sue sostanze nutritive, perde il suo sapore originario. Utilizzato a crudo, l’olio extra vergine di oliva, esalta i sapori del piatto intero, esalta se stesso e fa tanto tanto bene.

Insomma, evitiamo ciò a cui siamo sempre stati abituati, cerchiamo di avere più fiducia nella semplice qualità dei prodotti che scegliamo, così impareremo piccole mosse che renderanno piatti come le lasagne un piatto digeribile e sano ma comunque buono.

Ecco a voi la mia idea di lasagna healthy: lasagna fresca integrale, io uso quelle della Divella, con ricotta vaccina e spinaci al vapore (al posto della besciamella), “ragù bianco” di cavolini di Bruxelles, funghi e zucca, gratinatura con parmigiano e semi di zucca. Felicità assicurata 🤤

P.S. devo ancora imparare a fare una perfetta pasta fresca, per questo a ‘sto giro l’ho comprata, ma voi datemi tempo, lo sapete che in cucina non si smette mai di imparare. 😎

Procedimento:

Per sostituire la besciamella: cuocete gli spinaci a vapore, per pochi minuti e poi li tagliate al coltello e li mescolate con la ricotta. Lavorate l’impasto fino a renderlo una crema.

Al posto del classico ragù di carne, ragù bianco di verdure: tagliate cavolini e zucca e cuoceteli in padella con poca acqua e cipolla. A me le verdure piacciono croccanti, non mi piace farle sfaldare, sempre per la questione di volerne conservare tutte le proprietà. A metà cottura aggiungete i funghi, salate e pepate.

Ora potete iniziare a fare gli strati, ultimate con una spolverata di parmigiano e semi di zucca. Si tosteranno in forno e daranno un senso di croccantezza simpatica al palato.

Fatemi sapere com’è andata.

P.S. potete ovviamente sostituire le verdure per il ragù usando la verdura che vi piace di più.

Alla prossima ricetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...